Il “Pranzo degli auguri”  – 3 Dicembre 2016

Il 3 Dicembre, nel nuovissimo Teatro dell’Opera di Firenze, si è svolto un appuntamento molto bello per uno scambio di auguri fra tutti i Rotariani con la presenza del nostro Governatore Alessandro Vignani: sono state ore di intensa allegria generale, di significativi  svaghi musicali e poetici, di un pranzetto gourmand  di tutto rispetto in un ambiente inconsueto per il Rotary, ma ben noto ai  musicofili, non solo fiorentini, per la ottima acustica e l’innegabile  fascino ambientale modernissimo-ma-non-troppo,  da molti apprezzato.

E’ stata una novità assoluta per il nostro Distretto che merita di essere narrata e illustrata con qualche foto-ricordo, anche in segno di gratitudine per chi l’ha fortemente voluta e così bene organizzata.

V.  notiziario della riunione Distrettuale  (clicca to download pdf)

 

 


 

Il PHF – Paul Harris Fellow

In ambito rotariano vengono conferiti diversi riconoscimenti sia a Rotariani che a persone e istituzioni non appartenenti al Rotary.

Ciascun Rotary Club può nominare, per uno o per più anni rotariani, uno o più soci onorari; tale nomina non comporta né i doveri né i diritti del socio attivo, tranne il diritto alla partecipazione alle riunioni; si tratta di un riconoscimento per una persona che si sia distinta ai sensi degli ideali rotariani, solitamente conferito da un R.C. della città di provenienza o di residenza della persona insignita. In molti casi si tratta di politici; Neville Chamberlain, Winston Churchill e Margaret Thatcher erano soci onorari di uno o più RC, così anche Franklin D. Roosevelt, Dwight D. Eisenhower, Ronald Reagan, George W. Bush e Augusto Pinochet; hanno ottenuto tale riconoscimento anche Giulio Andreotti, Emilio Colombo, Oscar Luigi Scalfaro, Silvio Berlusconi, Romano Prodi e Leoluca Orlando. Anche regnanti e membri delle relative famiglie si trovano tra i soci onorari, così Ranieri III (Principato di Monaco) e Bernhard van Lippe-Biesterfeld, (Paesi Bassi); noti scienziati e scopritori nominati Rotariani Onorari sono Thomas A. Edison, Charles Lindbergh, Thor Heyerdahl, Albert Schweitzer, Albert Sabin, Rita Levi-Montalcini e Carlo Rubbia. Anche artisti come Walt Disney, giornalisti come Indro Montanelli e industriali come Gianni Agnelli sono stati insigniti del titolo. Risultano anche molti soci onorari meno conosciuti a livello internazionale: imprenditori, artisti, scienziati della stessa città, ma non soci (ordinari) del Rotary.

Il riconoscimento Paul Harris Fellow, spesso abbreviato PHF, in italiano occasionalmente tradotto come Amico di Paul Harris, viene assegnato da un singolo Rotary Club, occasionalmente anche da un Distretto, ad un rotariano con particolari meriti oppure ad una persona esterna al Rotary, in molti casi a chi ha collaborato con il Rotary in iniziative umanitarie, sociali o culturali. In corrispondenza di ciascun PHF assegnato il club che lo conferisce versa l’importo di 1.000 US$ alla Fondazione Rotary.

Contatti

Potete contattarci anche utilizzando questo form.

Not readable? Change text.

Start typing and press Enter to search