Il Rotary nacque la sera del 23 febbraio 1905 quando Paul Percy Harris, allora giovane avvocato di Chicago, si incontrò con tre amici per discutere un’idea che da tempo lo assillava: dar vita ad un club di persone di differenti professioni, organizzando incontri regolari all’insegna dell’amicizia, per trascorrere un po’ di tempo in compagnia e allargare le conoscenze professionali.

Il nome “Rotary” ebbe origine dall’abitudine iniziale di ritrovarsi a rotazione negli uffici dei soci.
 L’obiettivo del Rotary e’ quello di incoraggiare e promuovere l’ideale del servire come motore e propulsore di ogni attività.

L’unica associazione non governativa che ha un suo rappresentante al Consiglio delle Nazioni Unite

“L’amicizia è stata la roccia sulla quale è stato costruito il Rotary, la tolleranza è ciò che lo tiene unito”

Paul P. Harris


 

OPEN DAY “LA FONTE” – 2 Ottobre 2016

Il giorno 2 ottobre 2016 dalle 10 alle 18 , complice la comunicazione che è stata data all’evento attraverso le azioni che sono state possibili attraverso i nostri rapporti ed il nostro contributo (Conferenza stampa nella sede del Comune di sesto Fiorentino con la presenza ed il supporto del Sindaco , realizzazione di volantini che pubblicizzavano l’evento, brochure informative, Giornali e stampa locale , social media facebook , twitter, in sincronia con i siti collegati) e con la clemenza del meteo, che ci ha regalato una giornata di sole,  sono arrivate sul posto intere famiglie con la numerosissima partecipazioni di molti bambini e studenti , si è calcolato che alla giornata abbiano partecipato oltre 1500 persone le quali hanno partecipato alle visite guidate della fattoria con l’ausilio dei giovani del Rotaract, hanno pranzato ed acquistato i prodotti della fattoria, hanno giocato insieme, hanno assistito alle performance musicali del Rotary Sband ( composta da elementi del Rotary Fucecchio- Santa Croce sull’Arno)
Hanno assistito infine al programmato concerto della Scuola di Musica di Sesto Fiorentino Manos Blancas che ha commosso tutti i partecipanti.

Di seguito alcune foto della giornata.

14721579_1133182213424818_6949646741676356369_n 14572781_1402793796427960_5261260041894331935_n 14572376_1402793916427948_1218834957205333257_n 14502737_1402793883094618_2379429511541497458_n  14470582_1772563403003742_4613603481719199494_n 14457256_1402793743094632_5853605578606639173_n

 


 

 

L’INAUGURAZIONE DEL TABERNACOLO DEI LOGI – 20 Settembre 2014

I lavori di restauro edile del Tabernacolo dei Logi finanziati dal nostro Club, con il co-finanziamento del Rotary International, sono ultimati ed il giorno 20 settembre 2014 si è celebrata l’inaugurazione di questa opera della fine del XIV secolo.

Per la realizzazione di questi lavori non si può non menzionare il supporto del Comune di Sesto Fiorentino ed il coinvolgimento della Cooperativa La Fonte e del suo gruppo di ragazzi.

Alla cerimonio di inaugurazione sono intervenuti il Dott. Andrea Giorgetti del Comune di Sesto Fiorentino, l’Arch. Giovanni Minutoli ed il Presidente della Cooperativa La Fonte.


 

 

MANI BIANCHE – 28 Giugno 2014

MANOS BLANCAS

Sabato 28 Giugno è stato dato l’avvio ufficiale al progetto Mani Bianche per il Rotary, promosso dal Rotary Club Firenze Sesto Calenzano e sostenuto dai Club Firenze e Firenze Ovest.

L’incontro si è svolto presso la Scuola di Musica di Sesto Fiorentino durante il quale il Maestro Fabrizio Lanzoni ha svolto il ruolo di moderatore ed ha coinvolto i rappresentanti degli altri enti partecipanti e quindi la La Fonte, Coala e Felicittà.

Il Comune di Sesto Fiorentino era rappresentato dall’Assessore Tamara Taiti al Welfare, Casa e Politiche giovanili.

Il dibattito è stato connotato da una partecipazione viva ed emozionante, grazie all’intervento di Gennaro Cerasoli del Coro Manos Blancas del Friuli, ma anche grazie alla partecipazione di alcuni docenti del coro Manos Blancas della Scuola Testaccio di Roma.

Queste due realtà sono le prime che in Italia, hanno intrecciato un rapporto diretto con il Sistema venezuelano delle Orchestre Giovanili, testimoniando in questa sede la grande energia ed i risultati concreti che derivano dall’esperienza dei cori Manos Blancas.

Supporter d’eccezione il Maestro Farulli, responsabile Regionale del Sistema in Italia, che ha molto chiaramente spiegato quanto il sistema musicale possa creare, ancor prima che grandi professionisti, una rete sociale ed una identità culturale basata sulla reciproca conoscenza e sulla condivisione quotidiana.

Maria Grazia D’Elia, Mimma Infantino,Tullio Visioli hanno presentato

le modalità, i criteri e le metodologie che avrebbero seguito nel Corso di Formazione iniziato nel pomeriggio e concluso il giorno dopo.

Da questo corso di formazione, la Scuola di Musica di Sesto Fiorentino selezionerà i formatori che a settembre daranno vita al Coro Mani Bianche per il Rotary.

Un ringraziamento speciale ad Enrico Orofino – presidente del Rotary Firenze Ovest- il quale ha attivamente partecipato all’evento, ma che anche si è reso molto disponibile per il futuro insieme ai suoi soci.

Il nostro club è orgoglioso di sostenere questa prestigiosa iniziativa che presenta indici e caratteristiche tipiche dello spirito di service rotariano e quindi che ha tutte le potenzialità per allargarsi al Distretto e forse anche all’Area.

Inviatimo tutti i soci del nostro club a farsi parte attiva nel progetto e quindi a trovare uno spazio personale di intervento.

Non ci resta dunque che augurare buon lavoro a tutti!

Michele Lai

manos blancas foto 1.jpg (448×336)

Michele Lai (Presidente Club)

manos blancas foto 2.jpg (448×336)

Michele Lai, Enrico Orofino (Rotary Ovest), Assessore Tamara Taiti (Welfare, Casa e Politiche giovanili-Sesto), M° Fabrizio Lanzoni

manos blancas foto 4.jpg (448×336)

Michele Lai, Enrico Orofino (Rotary Ovest), Assessore Tamara Taiti (Welfare, Casa e Politiche giovanili-Sesto), M° Fabrizio Lanzoni e Gennaro Louise (Presidente dell’Associazione Coala)

manos blancas foto 6.jpg (336×448)

Il Maestro Farulli

manos blancas foto 7.jpg (336×448)

Gennaro Cerasoli (coro Manos Blancas del Friuli)

manso blancas foto 8.jpg (448×336)

Rappresentanti della scuola Testaccio

manos blancas foto 9.jpg (448×336)

Orofino, Lai, Sergio De Simone (Direttore Artistico Scuola di Musica di Sesto)

 


AL TABERNACOLO DEI LOGI I LAVORI SONO QUASI FINITI

In via di ultimazione i lavori di restauro edile del Tabernacolo dei Logi finanziati dal nostro Club, con il co-finanziamento del Rotary International.

L’opera trecentesca giaceva in stato di semi-abbandono ed a forte rischio di crollo della copertura.

Di concerto con il Comune di Sesto Fiorentino e sopratutto con lo splendido coinvolgimento della Cooperativa La Fonte e del suo gruppo di ragazzi, il nostro club ha organizzato e finanziato i lavori, che ormai volgono al termine per la parte puramente edile.

Il Comune di Sesto Fiorentino è alla costante ricerca di un ulteriore finanziamento per coprire anche il restauro pittorico e completare così il recupero della mirabile opera della fine del XIV secolo.

 

Tabernacolo de’Logi – 18 novembre 2013

Prendono il via i lavori di restauro del Tabernacolo De’Logi. Il nostro importante service sul territorio curato dalla Coop La Fonte.

aANazione15.11.2013


Service in Madagascar

Questo service nasce con la finalità di favorire l’alfabetizzazione mediante la costruzione di strutture scolastiche adeguate e funzionali – ha conseguito, nella sua prima fase, l’obiettivo del completamento e della copertura dell’edificio a Vohitrarivo/Sahanivotry (Madagascar).

L’amico Alberto Pistolesi (socio del Club Firenze Est, promotore dell’iniziativa) ci manda la foto della scuola, ormai completata in Madagascar.

Alberto ha consegnato una lettera da parte del sindaco di Sahanivotry, M. Razafindrakoto che ringrazia i Rotary dell’Area Medicea per la buona riuscita dell’iniziativa.

Rivolgiamo alla comunità malgascia il nostro più vivo apprezzamento e ad Alberto il plauso per una iniziativa che si concretizza al di là delle distanze.

La Scuola è stata inaugurata il 14 Luglio 2007 alla presenza di autorità cittadine e del Rappresentante del Ministero dell’Istruzione.


Service in Camerun

I 12 Club Medicei hanno concordato di impegnarsi in un progetto umanitario comune, consistente nella realizzazione di tre “Centri per l’acqua” nell’area di Ebolowa in Camerun.

Il progetto comprende anche, quale elemento qualificante, una azione di alfabetizzazione per l’ “uso consapevole” delle risorse idriche.

Il Rotary Club locale è quello di Yaoundé-Mefou, nella realizzazione del progetto ci avvarremo anche dell’opera dei Padri Salesiani attivi in Camerun da oltre 20 anni con realizzazioni di tutto rispetto.

Nella riunione del 15 novembre 2008, i Presidenti dei 12 Club Medicei hanno approvato la scelta, di presentare tre progetti per ridurre il tempo d’intervento e permettere di semplificare gli elaborati stessi del progetto; suddiviso in tre, è stato affinato, sono stati eseguiti dei disegni e i capitolati, sulla base dei quali la ditta locale di costruzioni Nnomengui, che già ha eseguito diversi lavori per i Salesiani, ha emesso un preventivo; I tre progetti riguardano tutti località dell’area di Ebolowa (sud Camerun): Lebbrosario di Ngalan, villaggio di Mang e villaggio di Melane.

Poiché la Rotary Foundation chiede che ciascun progetto abbia un solo club responsabile, i Presidenti deliberarono alla unanimità di scegliere come capofila i club di:

– Firenze Bisenzio (Lebbrosario di Ngalan),

– Firenze Nord (Villaggio di Melane),

– Firenze Sesto Calenzano (Villaggio di Mang).

L’amico Stefano Fanfani, socio del nostro Club, impegnato in prima persona in questo service, ci manda gli elaborati del progetto:


Associazione “La Fonte”

L’Associazione di volontariato “La Fonte”, iscritta all’Albo della Regione Toscana, si è costituita l’8 Agosto 1994, con l’intento di proseguire e valorizzare in altra forma l’esperienza della Cooperativa agricola di solidarietà sociale “La Fonte” che dal febbraio 1982 cerca attraverso l’attività agricola, di realizzare il recupero alla società di persone e con particolare attenzione ai giovani, per qualsiasi causa handicappate, a rischio, o emarginati.

Contatti

Potete contattarci anche utilizzando questo form.

Not readable? Change text.

Start typing and press Enter to search